il Diritto Marittimo

II - 2017

 

back

DOTTRINA

IGNACIO ARROYO - JOSE-ALEJO RUEDA MARTINEZ – Las operaciones de aprovisionamiento de combustible (bunkering operations) en el caso “The Res Cogitans”. Comentarios de un jurista del civil law a propósito de la sentencia de la Corte Suprema del Reino Unido de 11 de mayo de 2016
RESUMEN
Tras una consideración general del contrato de compraventa de combustible
marino, señalando la ausencia de regulación en el derecho español, se analizan los
antecedentes de echo y de derecho de la sentencia de la Corte Suprema del Reino
Unido de 11 de mayo de 2016, relativa al caso “Res Cogitans”. Se estudia la ratio
dedicendi y una valoración. La transmisión de la propiedad de los bunkers, la posible
infracción de un término implícito (implied terms) y la posible anulación del caso
Caterpillar, invocado como precedente. El estudio termina con unas conclusiones,
destacando – dadas las circunstancias del caso –, que la Sentencia deja claro que el
contrato tiene características especiales, de tal modo que la transmisión de la
propiedad no era el objetivo esencial del contrato.
ABSTRACT
After making a general consideration on the contract of sale of marine fuel,
point out the absence of regulation in the Spanish Law, the authors analyze the
procedural element of the case and the factual and legal backgrounds of the Supreme
Court of the United Kingdom of 11 May 2016, the “Res Cogitans” case. In view of
that decision, it is essential to examine the ratio dedicendi followed by an assessment
thereof. In this context, it examines both the problem of the transfer of the ownership
of bunkers, the possible infringement of an implicit term and the possible overriding
of the Caterpillar case, invoked as a precedent. Among the conclusions, it is worth
to underline – given the circumstances of the case – that the Judgment makes clear that the contract has special characteristics, so that the transfer of ownership was
not the essential objective of the contract.
FRANCESCO BERLINGIERI – La disciplina della limitazione della responsabilità in base alla convenzione LLMC 1976
LAWRENCE DARDANI – L’effetto dell’implementazione della Ballast Water Management Convention 2004 sui contratti di locazione a scafo nudo
VÍCTOR LUIS GUTIÉRREZ CASTILLO – Legal regime on navigation through the Strait of Gibraltar: the role of its coastal States
ABSTRACT
The Strait of Gibraltar has all the characteristics of the straits used for
international navigation. Its coastal states are signatories of the United Nations
Convention on the Law of the Sea and accept the transit passage regime. The
agreements between the international community and the States bordering the Strait
regarding the definition of maritime navigation lanes, with particular stress on the
rights and obligations of the said States, as well as the international commitments
undertaken by both States in terms of environmental protection and how their pledge
is affected by the applicable navigation regime in the Strait are discussed in this study.
Keywords: Strait of Gibraltar, maritime navigation, transit passage regime, coastal
States, Spanish Law of Maritime Navigation.
ADRIANA VINCENCA PADOVAN - IVA TUHTAN GRGIć – Is the marina operator’s berthing fee a privileged claim under the Croatian maritime code?
ABSTRACT
The paper has been inspired by the recent practice of the commercial courts in
Croatia regarding the arrest of yachts for the purpose of securing and eventually
enforcing the marina operator’s claim for the outstanding berthing fees. The authors
seek to answer the question whether the marina operator’s claim is protected by a
maritime privilege according to the Croatian Maritime Code by analysing the relevant
provisions of the Code regulating maritime privileges and arrest of vessels. In
particular, the authors examine whether the marina operator’s berthing fee might be
regarded as a type of a port due or charge, and in respect thereof they compare the
relevant provisions of the Maritime Domain and Seaports Act and the Maritime
Code. In order to examine the correct interpretation of the relevant legislative
provisions, the authors look into their background and development, in particular
considering the fact that the provisions on maritime privileges and the arrest of
vessels in the Croatian Maritime Code are inspired by the provisions of the
International Convention on Maritime Liens and Mortgages of 1993 and the Arrest
Convention of 1952. Through a critical analysis of the relevant court practice and the
applicable law, the authors seek to make de lege ferenda proposals reflecting the
interest of protecting the marina operator’s position as a claimant and considering
Croatia’s strategic orientation towards nautical tourism.1
ALESSANDRA ROMAGNOLI – I sistemi di controllo, di monitoraggio e di identificazione del traffico marittimo
ABSTRACT
Il presente contributo intende offrire una disamina dei principali sistemi di controllo,
di monitoraggio e di identificazione del traffico marittimo, nel quadro delle
competenze e degli obblighi affidati all’Autorità marittima. Lo studio, in particolare,
è rivolto all’analisi della ratio e delle modalità di funzionamento dei sistemi di controllo
Vessel Traffic Service (VTS) e Traffic Management Information System (VTMIS),
nonché del sistema di ausilio alla navigazione installato a bordo delle navi e rappresentato
dall’Automatic Identification System (AIS). L’indagine è condotta sulla base
della normativa di settore vigente in ambito internazionale, europeo e nazionale.
Sotto tale ultimo profilo, è esaminato il ruolo che l’Autorità marittima è legittimata
ad assumere in relazione a ciascuno dei predetti servizi. Con specifico riguardo, poi,
alle eventuali ipotesi di omessa od erronea diffusione delle informazioni necessarie
a garantire un regolare ed efficiente svolgimento del traffico marittimo, il contributo,
anche alla luce delle soluzioni accolte dalla giurisprudenza, intende chiarire quali
soggetti possano essere chiamati a rispondere dei danni conseguenti al mancato o
negligente impiego di tali sistemi.
The aim of this article is to analyse the most relevant systems of control,
monitoring and identification of maritime traffic, in the context of the functions and
duties of which the Maritime Authority is in charge. The study, in particular, intends
to analyse the ratio and the operating procedures of control systems called Vessel Traffic
Service (VTS) and Traffic Management Information System (VTMIS), as well as the
auxiliary navigation device installed on vessels, the Automatic Identification System
(AIS). The survey is conducted on the basis of international, European and national
legislation in force in this field. From a national perspective, the paper examines the role
that Maritime Authority is legitimated to take with regard to every aforementioned
service. Hereafter, with a focus on the possible hypothesis of omitted or erroneous
information necessary to ensure a regular and efficient maritime traffic, the survey, also
in the light of judicial interpretations, intends to identify the subject liable for damages,
as a result of non-use or negligent use of those systems.
LORENZO SCHIANO DI PEPE – Provisional Measures in the Enrica Lexie (Italy v. India) Case: A Tale of Two Orders
ABSTRACT
L’arbitrato che è attualmente in corso tra l’Italia e l’India, davanti a un tribunale
arbitrale costituito secondo quanto previsto dall’Allegato VII alla Convenzione delle
Nazioni Unite sul diritto del mare del 1982, ha già dato origine a due ordinanze, la
prima pronunciata dal Tribunale internazionale per il diritto del mare nel 2015 e la
seconda emessa dallo stesso tribunale arbitrale nel 2016. Entrambe le ordinanze
riguardano, in termini generali, lo status dei due marò italiani accusati dalle autorità
indiane di aver provocato la morte di due pescatori indiani nel 2012 ed, in particolare,
il loro diritto a rimanere in Italia fino a che una decisione non sarà stata presa dal
tribunale arbitrale circa l’attribuzione all’India o all’Italia del potere di sottoporli a
procedimento penale. Le due ordinanze differiscono sotto diversi punti di vista e
saranno esaminate con metodo comparativo, focalizzando in particolare l’attenzione
sul requisito dell’urgenza, sull’ammissibilità della seconda richiesta di misure
provvisorie presentata dall’Italia davanti al tribunale arbitrale ed, infine, sulle misure
concesse.
The arbitration that is currently pending between Italy and India before an arbitral
tribunal established under Annex VII of the 1982 United Nations Convention on the
Law of the Sea has already given rise to two separate orders, the former delivered by the
International Tribunal for the Law of the Sea in 2015 and the latter issued by the
arbitral tribunal itself in 2016. Both orders relate, in broad terms, to the status of the
two Italian marines who have been indicted by the Indian authorities for the lethal
shooting of two Indian fishermen in 2012 and, in particular, to their right to remain in
Italy until a decision is taken by the arbitral tribunal concerning the attribution to India
or to Italy of the jurisdiction to try the case. The two orders differ in several respects and
will be examined in a comparative fashion focusing in particular on the requirement of
urgency, on the admissibility of the second request for provisional measures filed by
Italy before the arbitral tribunal and, finally, on the measures granted.

NOTE E OSSERVAZIONI A SENTENZA

GIULIA BATTISTEL – L’avvalimento e le cause di esclusione nei contratti pubblici tra diritto interno e principi comunitari
CECILIA CAVANNA – Il danno da vacanza rovinata: l’evoluzione della giurisprudenza fino all’art. 47 del Codice del Turismo
LAWRENCE DARDANI – Alcuni profili della disciplina dello sbarco d’ufficio ex art. 450 cod. nav.
LORENZO FERRUZZI – Lituania versus Gazprom. Arbitro: la Corte di Giustizia Europea, la quale riconosce la non applicabilità del Regolamento Bruxelles I in materia di riconoscimento ed esecuzione di un lodo arbitrale straniero
FEDERICO FRANCHINA – Il nodo interpretativo dell’art. 3.4 della Convenzione sul sequestro di nave del 1952 ed i crediti marittimi
CLAUDIO PERRELLA – Soste dei contenitori, responsabilità dello spedizioniere ed operazioni accessorie ex articolo 1737 cod. civ.
FRANCESCO SICCARDI – Azione diretta verso l’assicuratore, “pay to be paid rule” una decisione troppo British
GEROLAMO TACCOGNA – Incertezze circa i confini fra demanio marittimo ed attigue aree di proprietà privata
ANTONELLA TERRANOVA – L’attività di spedizioniere e la teoria del “pacchetto di servizi”

GIURISPRUDENZA DELL’UNIONE EUROPEA

ARBITRATO – Lodo arbitrale – Riconoscimento e esecuzione in Stato della UE – Reg.to (CE) 44/2001 – Non è applicabile. Corte di Giustizia UE, Grande Sezione, 13 maggio 2015 (con nota di L. FERRUZZI)
CONCORRENZA – Art. 101 TFUE - Mercato rilevante – Spedizioniere.
CONCORRENZA – Art. 101 TFUE – Intese su addizionali di prezzo – Rilevanza.
CONCORRENZA – Art. 101 TFUE – Pregiudizio al commercio tra Stati membri – Onere della prova. Tribunale UE, Sez. IX, 29 febbraio 2016 (con nota di A. TERRANOVA)

GIURISPRUDENZA ITALIANA

CAUSE MARITTIME – Provvedimento di rigetto di ricorso ex art. 450 cod. nav. – Impugnazione – Applicabilità art. 739 cod. proc. civ. Trib. di Savona 26 novembre 2015 (con nota di L. DARDANI)
CONTRATTO DI VIAGGIO – Vacanza rovinata – Danno non patrimoniale – Onere della prova.
CONTRATTO DI VIAGGIO – Vacanza rovinata – Rifiuto di proposta di viaggio sostitutivo – RISARCIMENTO DEL DANNO – Non è ammissibile. Corte di Cass., Sez. III, 14 giugno 2016, n. 12143 (con nota di C. CAVANNA)
DEMANIO MARITTIMO – Demanio costiero – Variabilità di conformazione – Conseguente accertamento ex art. 32 cod. nav.
DEMANIO MARITTIMO – Demanio costiero – Variabilità di conformazione – Fattispecie. T.A.R. Calabria 10 luglio 2014, n. 1105 (con nota di G. TACCOGNA)
DEMANIO MARITTIMO – Concessioni – Esclusiva competenza dell’Autorità Portuale. Comm. Trib. Reg. Ancona 17 ottobre 2016
DEPOSITO – Sottrazione delle cose affidate in custodia – Liberazione della responsabilità del depositario – Presupposti.
DEPOSITO – Affidamento da parte del depositario delle cose affidategli ad altro depositario – Sottrazione delle cose da parte di persona che poteva apparire rappresentante del depositario a cui esse erano state affidate – Sua
responsabilità. Trib. di Genova 30 novembre 2016
GIURISDIZIONE – Trasporto marittimo - Ricorso ex art. 450 cod. nav. – Art. 9 Legge n. 218/1995 – Competenza territoriale – Luogo di consegna della merce pattuito contrattualmente. Trib. di Genova 10 dicembre 2015
LOCAZIONE – Prescrizione – Definizione nel contratto del bene oggetto di locazione – Irrilevanza. Trib. di Brescia 27 gennaio 2017
NAVE – Registro navi in costruzione – Illegittimità di trascrizioni – Risarcimento del danno – Presupposti. Trib. di Genova 16 febbraio 2016
NOLEGGIO A TEMPO – Mancato pagamento del nolo – Sequestro del carico. Trib. di Genova 1 marzo 2016
PORTI – Servizio raccolta rifiuti – Bando per gestione rifiuti e residui carico – Ricorso all’istituto dell’avvalimento.
PORTI – Servizio raccolta rifiuti – Bando per gestione rifiuti e residui carico – Compatibilità tra principi comunitari e regole nazionali. Cons. Giust. Amm. Regione Siciliana, 15 gennaio 2015 (con nota di G. BATTISTEL)
PORTI – Autorità Portuale – Natura di ente pubblico non economico – Giurisdizione.
PORTI – Autorità Portuale – Decreto di graduatoria del personale – Controversia – Rientra nella giurisdizione della AGA. Corte di Cass., S.U., 25 febbraio 2016, n. 3733
RIMBORSO SPESE PROCESSUALI EX ART. 56 C.C.N.L. PER COMANDANTI DI LUNGO CORSO – Rimborso spese relative a procedimento penale a carico del com.te Schettino relativo a comportamenti assunti nel proprio interesse personale – Non è dovuto. Trib. di Genova 14 febbraio 2017
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Colpa grave del sequestrante – Sua conoscenza del fatto che il suo debitore non era il noleggiatore della nave.
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Colpa grave del sequestrante – Istanza di risarcimento del danno ex art. 96 c. 1 cod. proc. civ. – Termine per la sua proposizione.
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Colpa grave del sequestrante – Prova che il tempo perduto dalla nave era imputabile al sequestro – Carenza di prova attendibile. Trib. di Gorizia 11 maggio 2016 (con nota di F. FRANCHINA)
SEQUESTRO CONSERVATIVO - Convenzione di Bruxelles – Credito marittimo nei confronti di debitore non proprietario – Richiede la sua natura privilegiata. Trib. di Ravenna 22 marzo 2016
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Notifica al comandante ex art. 683 cod. nav. – Funzione – Nave ferma nel porto.
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Legittimazione passiva del soggetto nei cui confronti è proposta la domanda.
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Provvedimento ex art. 684 cod. proc. civ. – Effetti.
SEQUESTRO CONSERVATIVO – Sequestro di nave ex art. 4(4) Conv. di Bruxelles del 1952 – Quando è ammissibile. Trib. di Gorizia 12 febbraio 2016
SPEDIZIONE – Richiesta di fornitura di container – Non costituisce operazione accessoria – Sua richiesta da parte del mittente – Spesa di sosta. Trib. di Genova 21 ottobre 2015 (con nota di C. PERELLA)
TRASPORTO DI PERSONE – Distinzione tra sinistro a causa del trasporto e sinistro in occasione del trasporto – Onere della prova per sinistro in occasione del trasporto. App. Messina 15 aprile 2015
TRASPORTO MARITTIMO – Art. 450 cod. nav. – Presupposti per l’applicazione.
TRASPORTO MARITTIMO – Consegna del carico – Accordo tra vettore e destinatario. Trib. di Savona 20 novembre 2015
URTO – Urto di nave in movimento con nave ferma – Responsabilità. Cass., Sez. IV Penale, 30 agosto 2016, n. 35837

GIURISPRUDENZA INGLESE

ASSICURAZIONE – P&I Club – Azione diretta del danneggiato – Qualificazione – Applicabilità delle Rules del P&I Club. Court of Appeal 1 aprile 2015 (con nota di F. SICCARDI)
LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ – Convenzione del 1976 – Nozione di “loss or damage to property” – Non include la nave in relazione alla quale il limite deve essere calcolato. Supreme Court 10 maggio 2017
NOLEGGIO – Obbligo del noleggiatore di indicare un “safe port” – Violazione – Quando sussiste. Supreme Court 10 maggio 2017
NOLEGGIO IN GENERALE – Noleggio a tempo – Clausole Inter Club Agreement – Danni al carico – Sopportazione in parti eguali tra noleggiante e noleggiatore – Eccezione per act or neglect – Nozione di act. QBD-Comm. Court 7 dicembre 2016
TRASPORTO – Regole dell’Aja – Limitazione del debito – Carico alla rinfusa di olio di pesce – Avaria di parte del carico – Inapplicabilità della limitazione. QBD-Comm. Court 14 ottobre 2016

CRONACHE E NOTE

FRANCESCO BERLINGIERI – Alcune considerazioni sulla normativa in vigore in Italia in tema di privilegi sulla nave e sul nolo

VENTI ANNI DI DIRITTO MARITTIMO, CONVEGNO GENOVA - 18 NOVEMBRE 2016

MARIA TERESA BONAVIA – L’evoluzione del sistema delle fonti negli ultimi due decenni
ROBERTO BRACCIALINI – Del sequestro marittimo e altre questioni attuali
MAURIZIO DARDANI – Costruzione di nave
FRANCESCO MUNARI – La riforma della l. n. 84/1994: prime riflessioni
FRANCESCO SICCARDI – La prassi recente nelle assicurazioni marittime

NOTIZIARIO

Nuovi Formulari BIMCO
Edizione degli LMAA Terms 2017
Nuova edizione dei formulari TOPIA e STOPIA 2006


RASSEGNA BIBLIOGRAFICA

AURORA CROLLA, Aspetti privatistici della pirateria marittima
VALENTINA LUISALBA FILIPPINI, Droni e diritto. Leggi, regolamento e prassi. Con aggiornamento online (Il cittadino e la legge)
GIANNI FERRI, Guida facile ai controlli sull’autotrasporto
WALTER VASSALLO, Regolamento e policy del trasporto e dell’intermodalità in Europa
GIANDOMENICO PROTOSPATARO, Scorte tecniche nei trasporti eccezionali
ALESSANDRO DRAGONETTI, ANNA SFONDRINI, VALERIO PIACENTINI, Manuale di fiscalità internazionale